Professor Layton and the Diabolical Box

Layton's apprentice strikes again!

layton_box

AAAAAH quanto ho aspettato questo giorno?

Il professore gentiluomo e il suo piccolo apprendista ritornano sul mio ds dopo ANNI dalla loro prima comparsa (all’ epoca comprai il piccolo Nintendo apposta per loro).

Lo fanno con questo titolo carico di mistero, “la scatola diabolica”, che riserverà non poche sorprese…

Si parte con uno strano omicidio, unico indizio un biglietto per un treno di lusso diretto chissà dove, alla ricerca della suddetta scatola nefasta.

Ho appena finito la storia principale (14 ore di gioco circa), ma avendo risolto 121 dei 138 puzzle, il buon professore mi terrà compagnia per un altro paio d’ore

Divertenti anche i minigames che arricchiscono il gameplay.

Un’ unica perplessità: ricordo che mia moglie (che ha giocato questo titolo più di un anno fa) mi disse che questo capitolo era piuttosto complicato, tant’è che  alla LEVEL-5 avevano già deciso di semplificare il terzo episodio… questa cosa non mi risulta… i casi sono due:

A) sono uno strafottutissimo genio ( oh, può essere! )
B) durante la localizzazione della versione americana hanno ammorbidito il tutto

Propendo per la seconda, mentre sorseggio del buon tè inglese con la scrivania sommersa da fiammiferi che formano strane lettere.

Grazie professore, alla prossima

Prof. Layton & the curious village

Febbraio 2007..

Mi trovavo nella ridente cittadina di Sapporo (Hokkaido, JP) e uno dei miei personaggi televisivi preferiti era un tale Yoo Ooizumi.. un folle che mi aveva già colpito nel lontano 2005 per un telefilm scoppiatissimo che porta il nome di “White Stones” (e qui ci sarebbe da aprire un capitolo mooolto lungo )

In quel freddo Febbraio, tornando a noi, la mia consorte ed io ci imbattemmo in un flyer che sponsorizzava un giochino per Nintendo DS dalle piacevoli illustrazioni, e nel quale il nostro amato Ooizumi san avrebbe avuto il compito di doppiare il protagonista..

I nostri pensieri furono sincronizzati ed equivalenti:

“AZZZ!”

Dopo una veloce verifica su internet e dopo aver anche visto qualche spot televisivo, scoprimmo con immenso stupore che il buon Ooizumi san avrebbe accantonato la sua irresistibile verve comica per questo lavoro serioso e cervellotico..

“RI-AZZZ!!”

Non so bene per quale motivo non comprammo il giochino appena rilasciato, fatto sta che mia moglie ha avuto il piacere di giocarci qualche settimana fa..

BELLISSIMO!

Trattasi di giochino di indovinelli, puzzle e simili amenità, alcuni anche piuttosto difficili.. insomma il genere di cose che non mi ha mai appassionato, data la mia elasticità mentale e capacità logica pari a quella di un capitone..

Sarà stata la pregevole grafica, o magari il fatto di visualizzare gli indovinelli e poterci interagire a mio piacimento che mi ha portato ad adorare quell’ immenso giochino che è “Professor Layton and the curious village”

Morale della favola?

Ho comprato un Nintendo DS (verde! ), ho finito il gioco in 12 ore e passa (grazie al fatto che l’ avevo già giocato con mia moglie a metà) e alla fine questo è il mio omaggio a Layton sensei!