Wake up and smell the RSS

(esp)R(e)SS(o)

coffee

Semplicemente un tributo ai miei due migliori amici

A dire il vero non è che sia soddisfatto al 1000% della resa, ma ci ho messo solo 45 minuti a realizzarla in Illustrator e senza usare mesh di sorta, solo semplici sfumature…

…forse avrei fatto meglio ad usarne, si si si…

Piccola paginetta celebrativa qui

L’ angolo della posta di peqpe

la nuova rubrica del blog

Una sensazione indescrivibile, mi sento come Paolo Bonolis all’ epoca di BIMBUMBAM, quando leggeva le letterine dei bambini e ne mostrava i disegni

Se vi guardate un attimo in giro noterete che sono un appassionato dei “doodles”, in particolare adoro un certo stile fanciullesco.

Purtroppo però il disegno di un adulto, per quanto si sforzi di emulare il tratto di un bambino, non avrà mai quella spensieratezza e quella cura/non cura dei dettagli propria di un individuo non perfettamente formato.

Ok, quello che ho scritto sin’ora è incomprensibile, andiamo avanti. Continua a leggere

Have a beer

la bionda con gli occhiali

peroni

Sono appagato per averla disegnata da zero, modellata in Illustrator e ritoccata in Photoshop.

Oddio, non è il massimo della perfezione, soprattutto il collo lascia un po’ a desiderare, ma è la prima volta che tento una cosa del genere e so che se mi fossi impegnato di più sarebbe stata migliore.

Come mi fa notare mia moglie, per assenza di condensa è da considerarsi calda, ma va bene lo stesso

Questo giro lo offro io

peroni2

Ikomedia augura buone partenze e buoni rientri…

summer 2009

…e lo fa con un illustrazione un po’ naif per la quale il sottoscritto è stato continuamente bersagliato di insulti da parte del suo collaboratore (grazie Biagio ).

Lo stile è quello delle cut-out illustrations che di recente sono tornate attuali.

Qualcosa per chi in vacanza ci va sul serio e chi ci va solo con l’ immaginazione.

estate_2009

Possiate trovare le giuste ispirazioni e tornare a Settembre meno stressati di quanto non eravate al momento della partenza.

Ah!
Occhio che si chiude il 10 eh

Aspettando Hemingway..

..s’è fatto Novembre

Ti chiedi cosa voglia dire Aspettando Hemingway?

Da un’ attenta analisi morfologica della frase si evince che se sei a Prato dall’ 8 Novembre 2008 in poi e hai voglia di una cioccolata calda, di un bicchiere di vino, di una fetta di torta di mele, dell’ ultimo best-seller di brunovespa o in alternativa di un buon libro, puoi recarti in Via del Carmine al numero 15 e aspettare che si aprano le porte scorrevoli di una nuova libreria/winebar.

Aspettando Hemingway nasce in una vecchia stalla (come il bambingesù).

Non temere però, la stalla è stata ripulita e, cosa importantissima, sgombrata dai cavalli.

Questo per far posto a innumerevoli volumi stampati grazie al contributo di Johann Gutenberg, a diversi ettolitri di bevande ottenute dalla fermentazione del frutto della vite, ad ampi spazi espositivi per ogni genere di artista e a disparate cibaglie che renderebbero sazie & satolle anche persone affette da gravi disturbi dell’ alimentazione.

Architettura antica e arredamento moderno ti faranno percepire odori di un tempo che non fu e che difficilmente sarà (anche da sobrio).

Siediti al tavolo, ordina un Calvados e aspetta con noi..

Hemingway arriverà, presto o tardi

Aspettando Hemingway

p.s.
Il manifesto, ovviamente, l’ ho fatto io.
La modella dell’ illustrazione è mia moglie
Arigatou gozaimashita my darling!